newRetròattivo
Versus

I Versus sono una band nata con la passione per i Pink Floyd e per la musica anglosassone.
Cimentazioni sperimentali, intrise di collaborazioni, alla ricerca continua di sonorità accurate, mescolate con minimali interventi elettronici, mantenendo un'impronta pop ed easy listening con approccio dolce rivolto all'ascoltatore, sono i principali caratteri somatici di questo nuovo progetto.
I Versus hanno affinato il loro amalgama musicale, immagazzinando esperienza maturate calcando ogni palco (o quasi) del nostro bel paese!
L'enorme lavoro live, li ha portati a testare i nuovi brani scritti per quest'album d'esordio oltre a proporre a un pubblico sempre più attento e folto anche numerose “suite” prese in prestito dalla band che più di ogni altra li ha tenuti ancorati al mondo musicale: i Pink Floyd.

• Il disco d'esordio Retròattivo – uscito l'8 Febbraio 2011 su etichetta Mescal (distribuito da Universal) - è una sorta di concept album composto da 11 tracce che si snodano attraverso il suond della band, passando da ballad confidenziali a sperimentazioni ardite pur tenendo sempre come base di lavoro la forma-canzone.
Oltre ai già citati Pink Floyd, chi ascolterà Retròattivo potrà intuire l'amore che i Versus da sempre riservano a band e artisti quali King Crimson, Kraftwerk, Air, David Bowie, Franco Battiato, Ennio Morricone.

• Come anticipazione dell'uscita di Retròattivo, è stato consegnato al mondo delle FM il brano deputato a rappresentare l'album come secondo singolo: Cosa Ti Aspetti Da Questa Notte; una canzone scritta a 4 mani con Lele Battista che introduce il tema della notte e si chiude con un intervento in lingua inglese di Franco Battiato.
È uno dei brani che rappresenta al meglio i Versus, con una forma canzone molto originale costruita grazie anche ai preziosi suggerimenti e consigli elargiti da Franco Battiato.
Ha la curiosa caratteristica di avere la prima e la seconda strofa diverse sia nella linea vocale, che nell’armonia degli accordi. Nonostante ciò, riesce a scivolare via con leggerezza: "a volte una scintilla si trasforma in sole… chissà che cosa ti aspetti da questa notte".

Versus
voce / basso / farfisa / theremin / sintetizzatore:
Daniele 'Mhz' Dupuis
sintetizzatori / hammond / piano elettrico / cori:
Sandro Martino
chitarre: Francesco Costantino
batteria / cori: Andrea Dupuis

www.versusmegadventure.it
www.mescal.it
newBattiato On The Beach
Christian Zingales

Fare un viaggio nel mondo di Battiato significa lambire tutta una serie di dinamiche antropologiche, non solo il ruolo dell'artista nella società ma quello dell'uomo al cospetto di sé. L'alterità dello sguardo del musicista siciliano, il suo portare impressa nel viso una dialettica fatta di registri opposti, la sua continua tensione verso il superamento dei limiti e il contrasto luminoso tra la tendenza all'invettiva più sprezzante e la messa a fuoco dei temi centrali della morte e di Dio, spingono a identificare l'immagine non solo di un artista ma di un cardine della storia italiana. Le idiosincrasie di Battiato nei confronti della mafia, o di Berlusconi, o delle mode, la sua capacità di veicolare una spiritualità vera, l'approccio alle cose costantemente viscerale, lontano da ogni intellettualismo accademico, sono tappe e modi di un alieno prestato all'espressione sonora, la cui carriera ha spaziato dalla più artigianale acquisizione del mestiere a uno sperimentalismo radicale diventato culto planetario: dalla rivoluzione pop che ha cambiato la faccia della canzone italiana a un inquieto ma sicuro errare nelle lande di tutto ciò che è possibile in arte e in musica.

Christian Zingales
Scrive da oltre dieci anni su «Blow Up», rivista di cui coordina la redazione, e collabora inoltre con «XL», il mensile musicale di «Repubblica». È autore di Elettronica (2002), House Music (2005) e Italiani brava gente (2008). Le sue canzoni di Battiato preferite sono Beta, Up Patriots To Arms e Le Sacre Sinfonie Del Tempo.

www.arcanaedizioni.com
La Notte E Il Tempo
Divagazioni su Franco Battiato, Manlio Sgalambro e... altro
Lina Passione

Quando si scrive, ci si pone una domanda: perché scrivere? E in questo caso, poi, è d'obbligo un secondo interrogativo: e perché proprio sui testi di Battiato e Sgalambro? Tanti hanno scritto sull'argomento e certo in modo esemplare e sicuramente con cognizione di causa.
E allora perché scrivere? Per riaffermare cose già dette? Per ripercorrere strade già attraversate da altri?
Niente di tutto questo.
Queste pagine nascono da un profondo e intenso interesse per la musicalità dei testi e delle note di Franco Battiato, per le atmosfere che la sua produzione riesce a creare, per quei «mondi lontanissimi» in cui si riesce a trovare una propria reale dimensione.
Queste riflessioni nascono da un desiderio di confronto con degli uomini di cultura che arricchiscono il panorama artistico contemporaneo. E Franco Battiato e Manlio Sgalambro rappresentano un raro esempio di discrezione, di riservatezza, di rispetto reciproco, di collaborazione, di preparazione artistico-culturale in divenire, che sempre più raramente si individua in una società in cui lo scoop scandalistico sembra occupare un posto di rilievo.
Queste pagine si rivolgono non solo a chi condivide con me la passione per le produzioni artistiche di Battiato e Sgalambro, ma anche a coloro che non hanno l'abitudine di fermarsi ad ascoltare il «silenzio» per scoprirne la divina musicalità, a coloro che non hanno l'abitudine di dare ascolto ai moti dell'animo che si scatenano quando ci si lascia guidare dalle Parole e dalla Musica.
Un breve studio, dunque, che vuole accompagnarsi all'ascolto e alla riflessione.


Lina Passione
Lina Passione è nata in Sicilia ma vive a Torino dove insegna Lettere e Tecnica delle comunicazioni negli Istituti superiori. Si è diplomata come Insegnante di Danza presso l'Accademia di Boston e ha svolto attività teatrali negli ultimi trent'anni presso vari Teatri, curando la regia teatrale di opere quali Cavalleria rusticana, Donna Aldonza, Fumo negli occhi, La vedova allegra, di cui è stata anche interprete. Ha curato la regia teatrale e coreografica di proprie opere quali L'Amore e Il mio nome è...; ha tenuto dei si di TeatroDanza presso diversi Istituti superiori di Torino ed ha pubblicato, per la casa editrice CUECM di Catania, testi di critica letteraria, uno dei quali, Sulle orme di Marianna Ucrìa, ha ricevuto il Premio Pannunzio e si avvale della prefazione di Dacia Maraini; Il nulla e il suo doppio con la prefazione di Valentino Brosio; nonché un romanzo breve, Quel suono, su tematiche giovanili.

www.cuecm.it
Inneres Auge
Franco Batiato

Esce "Inneres Auge – Il tutto è più della somma delle sue parti", il nuovo album di Franco Battiato


Il primo singolo estratto è "Inneres Auge", i cui versi affrontano certi aspetti del mondo attuale in maniera sferzante. Una canzone che ha un finale intimista con il suo invito a non farsi travolgere dai modelli imposti e di scoprire altri tipi di bellezze del creato.

L'album contiene quattro brani inediti, uno in dialetto siciliano "'U Cuntu", altri successi e b-side rimessi a nuovo. Si potranno riascoltare così "Un'Altra Vita" e "No Time No Space", inserite originariamente in "Orizzonti Perduti" e "Mondi Lontanissimi" o "Stage Door" e "L'Incantesimo", appartenenti ai cd singoli "Schock In My Town" e "Il Ballo Del Potere".

tracklist
Inneres Auge / Un'Altra Vita / Inverno / No Time No Space / L'Incantesimo / Haiku / La Quiete Dopo Un Addio / Stage Door / Tibet / 'U Cuntu
Domani 21/04.2009
Artisti Uniti Per L'Abruzzo

Esce "Domani 21/04.2009", la canzone scritta e prodotta da Mauro Pagani con la collaborazione di Lorenzo ‘Jova' Cherubini e di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, ideatori di questo ambizioso progetto.
Registrato in un solo giorno, il 21 aprile, il brano è frutto degli sforzi organizzativi della Sugarmusic e di Marco Sorrentino, produttore esecutivo dell'etichetta fondata da Lorenzo, la Soleluna. All'appello hanno risposto tutte le star della musica italiana, che si sono date appuntamento nei gloriosi studi milanesi di Pagani, le Officine Meccaniche.
"Domani 21/04.2009" è una canzone importante, destinata alla vendita digitale in internet nonché, dal 15 maggio, alla distribuzione su supporto Cd. I ricavati saranno interamente devoluti a un'iniziativa nata in seno alla campagna Salviamo l'Arte in Abruzzo e volta alla ricostruzione, al consolidamento e al restauro di due luoghi dell'Aquila deputati alla cultura, vale a dire il Conservatorio di Musica Alfredo Casella e il Teatro Stabile d'Abruzzo. Insomma l'arte guarisce se stessa, complici una suggestiva canzone corale in odore di hit e un videoclip prodotto da Marco Salom e diretto dal regista Ambrogio Lo Giudice.

Raccolta fondi promossa sul conto corrente:
N°: 95882221
IBAN: IT-85-X-07601-03200-000095882221
CODICE BIC o SWIFT: BPPIITRRXXX
Causale: "Domani 21-04-09"


Artisti Uniti Per L'Abruzzo
Afterhours / Claudio Baglioni / Franco Battiato / Baustelle / Samuele Bersani / Bluvertigo / Luca Carboni / Caparezza / Albano Carrisi / Caterina Caselli / Casino Royale / Carmen Consoli / Cesare Cremonini / Dolcenera / Elisa / Elio E Le Storie Tese / Niccolò Fabi / Fabri Fibra / Giusy Ferreri / Tiziano Ferro / Eugenio Finardi / Frankie Hi Energy / Giorgia / Gianluca Grignani / J Ax / Jovanotti / Ligabue / Malika Ayane / Mango / Gianni Maroccolo / Marracash / Morgan / Gianni Morandi / Gianna Nannini / Negramaro / Negrita / Nek / Niccolò Agliardi / Pacifico / Mauro Pagani / Giuliano Palma / Laura Pausini / Roy Paci / Piero Pelù / Max Pezzali / Massimo Ranieri / Francesco Renga / Ron / Enrico Ruggeri / Antonella Ruggiero / Sud Sound System / Tricarico / Roberto Vecchioni / Antonello Venditti / Mario Venuti / Zucchero

www.domani21aprile2009.it
Franco Battiato
La Sicilia che profuma d'Oriente
Michele Falzone

Una lunga conversazione con Franco Battiato, attraverso la quale viene fuori un ritratto inedito ed originale di uno degli artisti più poliedrici e geniali del panorama culturale del nostro paese. Sullo sfondo, le nostre due Sicilie. La sua, affacciata sul mare, con i suoi porti e i suoi commerci, i suoi giardini e i suoi profumi, con i suoi fuochi e le sue lave e la mia, isola nell'isola, affogata in un mare di ristoppie e di silenzi, in una arsura senza acqua e che odora ancora dell'odore di zolfo e del sudore doloroso dei suoi zolfatari. Il tutto in una alternanza di ricordi e nostalgie per il tempo che fu, per gli affetti perduti, per tutto ciò che poteva essere e non è stato. Un'analisi lucida e a tratti impietosa di una terra che ancora oggi si dibatte tra ansia di Europa e un desiderio d'Africa.

Michele Falzone
Michele Falzone, nato a Caltanissetta, vive e lavora da molti anni a Roma. Giornalista e studioso dei problemi del Mezzogiorno ha collaborato con L'Ora, il Giornale di Sicilia, Paese Sera. Saggista e romanziere, ha pubblicato Contadini ad Enna (1979); La mafia dal feudo all'eccidio di via Carini (1983,prefazione di Michele Pantaleone); La mia Sicilia (1995), un libro di interviste a siciliani illustri: Dacia Maraini, Turi Vasile, Giuseppe Ayala, Emanuele Macaluso, Pino Caruso, Napoleone Colajanni, Bruno Caruso, i quali, con le loro testimonianze, hanno messo in luce aspetti nuovi e originali dell'isola. Nel 1997 ha pubblicato il suo primo romanzo, Ladro di ricordi con la prefazione del drammaturgo Turi Vasile; cui fa seguito L'ultimo tramonto, con la prefazione di Dacia Maraini e La rocca delle ginestre, con la prefazione di Pippo Baudo.

www.flaccovio.com
Il Fiore Splendente
Etta Scollo

Un disco di eccezionale suggestione che segna il debutto della siciliana cantante e compositrice Etta Scollo su etichetta Edel Classics GmbH.

Etta Scollo è la più famosa interprete e ricercatrice di musica siciliana, unica vera erede della indimenticata Rosa Balistreri e riconosciuto punto di riferimento per tutti i maggiori interpreti della musica mediterranea di ogni generazione (come Carmen Consoli che l'ha voluta per il progetto Terra Ca Nun Senti).

Il Fiore Splendente è un affascinante progetto multiculturale e multietnico che mette in musica la poesia araba del XI secolo, un'idea da lungo tempo coltivata da Etta Scollo: ad accompagnarla, oltre alla sua stessa chitarra, la Wroclaw Score Orchestra diretta da Joris Barstch insieme al quartetto d’archi palermitano Ottava Nota. Il liutista Sebastiano Scollo e il polistrumentista Fabio Tricomi, esperti dei repertori di tradizione mediterranea.

Il progetto si arricchisce della preziosa collaborazione di alcune importanti personalità della scena siciliana, araba e internazionale quali il Maestro Franco Battiato, i violoncellisti e compositori Giovanni Sollima e Monika Leskovar, Nabil Salameh, cantante e leader del gruppo multiculturale Radiodervish, il compositore e trombettista Markus Stockhausen, la soprano Cécile Kempenaers, il cantante e attore Alain Croubalian.

Etta Scollo
Etta Scollo, residente a Berlino è oggi, per il suo lavoro musicale nell'ambito della musica tradizionale, una delle artiste italiane più amate in Germania, dove ha ricevuto il Premio RUTH 2007 per il suo recente lavoro intitolato Canta Rò dedicato a Rosa Balistreri.
Parallelamente porta in tournee Les Siciliens, spettacolo a metà tra sogno e realtà, storia e mito della sua isola di cui realizza un album dal vivo. Partecipa al recital La mia vita vorrei scriverla cantando – omaggio a Ignazio Buttitta insieme a Franco Scaldati ed Enrico Stassi e allo spettacolo Omaggio a Rosa Balistreri organizzato e diretto da Carmen Consoli, insieme a Ornella Vanoni, Giorgia, Nada e altre interpreti della canzone italiana tenutosi a Catania nel maggio del 2008.


tracklist
Preludio / Un Solo Bacio / Corro Con Te / Calice / A Ibn-Hamdis / Aiuta Il Liquore E Ti Da Gioia / Una Luna / È Così Snello / Fin Quando Durerà / Sicilia Mia / Janchi / Non Credete / Apparve (Trilogia Della Visione)

www.ettascollo.de
www.edelclassics.de
Fleurs 2
Franco Battiato

Al pari dei precedenti FLEURs e FLEURs³, tanti i rimandi e le suggestioni che percorrono le 12 canzoni dell'album. Inediti duetti (Antony, Sepideh Raissadat, Anne Ducrois) e vecchie conoscenze come l'amico Yuri Camisasca
L'anticipazione ci era stata data con l'uscita del primo singolo, l'unico brano inedito "Tutto l'universo obbedisce all'amore" con la partecipazione di Carmen Consoli.

Fleur 2 completa una trilogia di omaggi musicali espressi nei precedenti FLEURs e FLEURs³. (Battiato, dopo il primo album, quasi interamente di cover, saltò direttamente al 3 un pò forse per voler rompere gli schemi della consequenzialità numerica).

11 omaggi musicali per questo nuovo lavoro: si passa da Il Venait D'Avoir 18 Ans (Dalida) a (Sittin' On) The Dock Of The Bay (Otis Redding) fino al sentito omaggio all'amica, oltre che magnifica interprete di tanti suoi brani, con il rinnovato arrangiamento de L'Addio di Giuni Russo.

Inaspettata la collaborazione Anthony di Anthony and The Johnsons nel brano Frankstein, tradotto in italiano dallo stesso Battiato con il titolo Del Suo Veloce Volo.

Alla registrazione dell'album ha partecipato la sezione d'archi dalla Royal Philharmonic Orchestra di Londra.

tracklist
Tutto l'Universo Obbedisce All'Amore
(inedito con Carmen Consoli)
Era D'Estate (di Sergio Endrigo)
E Più Ti Amo (di Alain Barriere)
It's Five O'Clock (Aphrodite's Child)
Del Suo Veloce Volo (di e con Antony and the Johnson)
Et Maintenant (Gilbert Becaud)
(Sittin' On) The Dock Of The Bay
(di Otis Redding con Anne Ducrois)
Il Carmelo Di Echt (di Juri Camisasca)
Il Venait D'Avoir 18 Ans
(di Dalida con Sepideh Raissadat)
Bridge Over Troubled Water (Simon & Garfunkel)
La Musica Muore (di e con Juri Camisasca)
L'Addio (scritta da Franco Battiato per Giuni Russo)
Tibet (inedito con Chiara Vergati, reperibile esclusivamente sui vari negozi on-line come iTunes)
Taranto Mi Ricorda
Istintivamente Istanbul

Gianna Tarantino

Esce per conto della casa editrice Edit@ di Taranto il catalogo della mostra fotografica di Gianna Tarantino "Taranto mi ricorda istintivamente Istanbul - Taranto in bianco e nero" presentatata presso l'Associazione Culturale Caffè Letterario "Altrove" di Crispiano (TA).

la mostra
Allargare una visione "provinciale" della città attraverso una più ampia prospettiva di lettura di una Taranto "orientale" con riferimenti letterari all'opera di Orhan Pamuk (premio Nobel per la letteratura 2006: 'Istanbul', 'Neve', 'Il Libro nero'), alla fotografia di Ara Guler (Istanbul, 1928) e alla musica di Franco Battiato, cui si rifà il titolo parafrasato dell'installazione.
Il lavoro di Gianna Tarantino, presentato in anteprima presso il Caffè Letterario Altrove, è almeno in apparenza, fedele riproduzione della realtà. Le immagini in successione che l'autrice propone sono allo stesso tempo spazio e poesia, i luoghi fisici celano percorsi interiori che lo spettatore può percorrere con il cuore e con la mente.
Immagini che diventano strumenti malleabili pronti a far coincidere il bisogno di espressione del singolo spettatore e la necessità di condividerlo con gli altri in modo costruttivo.

il catalogo
• 72 foto in bianco e nero: visioni di una Taranto piuttosto orientale e di un gemellaggio con un non-luogo
• Testo in Italiano ed in Francese
• Pagine 88 - Illustrazioni 72 su carta patinata opaca
• Formato Album 24 x 17 cm (edizione con risvolti interni)

e-mail: gmtarc@tin.it

Il libro è in vendita online alla seguente pagina:
Taranto Mi Ricorda Istintivamente Istanbul
Bandiere Preziose
La Differenza

Esce Bandiere Preziose, nuovo singolo de La Differenza: si tratta del mash up di Bandiera Bianca di Franco Battiato e Precious dei Depeche Mode.
Il pezzo viene già passato con una certa frequenza dalle più importanti radio inglesi che trasmettono musica italiana, e il gruppo vastese spera di poter essere profeta anche in patria.
In pratica, rispetto all'idea originaria di coverizzare il celebre brano di Battiato, il progetto si è evoluto fino a raggiungere l'attuale fase, che il leader della band, Fabio Falcone, definisce "da scienziati del pop-rock in Italia. Questo pezzo nasce dal mash up di due canzoni: il mix dà vita a Bandiere Precious, ossia… Bandiere Preziose! In pratica, abbiamo accavallato il testo della prima alla stesura armonica della seconda, insieme a una serie di modifiche apportate da noi in fase di registrazione. Il risultato è qualcosa di unico e originale che già sta riscuotendo consenso tra gli addetti ai lavori".

www.ladifferenza.org
Gilgamesh (Libro D'Artista)
Franco Battiato

Le Edizioni della Bezuga con sede a Firenze, che dal 1992 stampa e pubblica in esclusiva le opere di grafica di Franco Battiato, é lieta di annunciare che nel prossimo mese di dicembre sarà presentato a Firenze in anteprima, un importante "Libro D'Artista" del noto Cantautore siciliano, sull'opera lirica "Gilgamesh", eseguita nel 1992 al Teatro dell'Opera di Roma.

Il prezioso volume, da collezione, è da considerarsi come il primo "Libro d'Artista" di Franco Battiato, sia per la esigua tiratura che per i materiali inediti in esso contenuti, nonché per l'intervento diretto dell'Autore ad illustrazione del volume.

Stampato su carta uso mano acquerello della cartiere Fedrigoni, tirato in 150 esemplari numerati e firmati dall'autore, viene pubblicato nel formato di cm. 50 x 35. È composto da 64 pagine contenenti 27 riproduzioni a colori e in bianco e nero dello spettacolo, una poesia di Gabriele Mandel, i testi inediti di Michelangelo Tomarchio Levi ed Elisa Gradi, un'intervista di Franco Pulcini a Franco Battiato, il "Libretto dell'Opera" tradotto e manoscritto a fronte in lingua araba da Hayssam Masrì.

Le pagine sono raccolte a libro in sovraccoperta bottellata in oro ed il tutto è contenuto in una elegante scatola.

Abbinati al libro, la scatola contiene:
• 3 litografie originali di cm. 50 x 35 numerate e firmate, una delle quali su tavola a fondo oro, le restanti su carta. Le 3 tavole litografiche sono state eseguite appositamente da Battiato ad illustrazione del volume.
• La partitura musicale originale, (ormai introvabile) di 182 pagine, rilegata a libro, in formato A4.
• Il DVD completamente inedito dello spettacolo, contenente alcuni brani musicali dell'opera.

www.labezuga.com
Escapulãrio
Franço Cava

Rio de Janeiro è una città incredibile, una delle più carismatiche e più belle località del globo, una di quelle che basta pronunciare il nome per evocare un immaginario immenso. A Rio de Janeiro c'è una musica famosa nel mondo, qualcuno la chiama bossanova, qualcuno samba. È una musica attraversata da tutto e che tutto attraversa come un incantesimo.

Franço Cava è un sambista, uno di Rio con radici in Italia come tanti carioca. È una voce di questa grande anima musicale. Appassionato di musica italiana, ha già pubblicato su etichetta Soleluna Music il disco "Bossa Jova", rifacimento in chiave bossanova di alcuni dei brani più famosi di Jovanotti. Oggi, ad un paio d'anni di distanza, Franço Cava presenta il suo nuovo lavoro dal titolo "Escapulãrio" (come la collana portafortuna che i brasiliani portano al collo).

"Escapulãrio" è un disco con due anime: una ha il suono più raffinato del Brasile, l'altra sembra riportarci alla miglior tradizione cantautorale italiana. Insieme diventano canzoni piene di vita, di samba e di bossa, arrangiate in maniera semplice e ricercata. Canzoni che non si dimenticano e tutte da godere, come la vita stessa.

"Centro Di Gravità Permanente", primo singolo estratto da "Escapulãrio", è una rivisitazione in chiave bossa nova del famoso brano di Franco Battiato. Franço Cava ne ha inventato una versione che è un piccolo gioiello, perfetto per le dolci e morbide sere estive.

tracklist
Escapulário / Lezioni Di Boxe / Centro Di Gravità Permanente / Un Altro Carnevale / Capoeira / Monolocale / Jongo / Trilogia / São Jorge De Cascadura / Lua Suburbana / Inventário

www.francocava.it
www.soleluna.com
Puoi Farti Male
Armando Cacciato

Esce per conto della Nuova Ipsa Editore "Puoi Farti Male", il nuovo disco del cantautore siciliano Armando Cacciato.

L'album contiene due cover ("Segnali Di Vita" di Franco Battiato e "Attraverso L'Universo", una rivisitazione di un brano dei Beatles) e ben otto brani inediti ispirati al pop, al rock e alla dance in un'ottica di contaminazione dei generi.

Armando Cacciato, musicista dal 1995, ha partecipato a vari festival e manifestazioni musicali. Tra cui l'Accademia della Canzone di Sanremo, Sanremo Rock, Arezzo Wave, Play It Loud... Voce solista degli Harea Kreativa; inoltre batterista e percusionista. Particolare vocazione all'intrattenimento col pubblico e alla gestione degli spettacoli. Ascolti variegati che spaziano dal Jazz all'Hard Rock, incorporando generi diversi ma complementari tra loro per una apertura musicale completa. Studi di batteria Jazz presso la scuola "Musica Insieme" di Palermo. Attualmente lavora come pedagogista e si occupa anche di educazione musicale con bambini diversamente abili.

tracklist
Simmetrie Esistenziali / Puoi Farti Male / Vivrò / Noi Due /Solitudini Relazionali / Attraverso L'Universo / Segnali Di Vita / Non Cerco Abitudini / Invisibile / Memorie

• Il 20% del ricavato andrà in beneficenza all'Unicef per il progetto "I Bambini Di Strada Del Congo"


www.armandocacciato.135.it
Franco Battiato 1965-2007
L'interminabile cammino
del Musikante

Vanna Lovato

In libreria una nuova pubblicazione per la già ricca collana Momenti Rock di Editori Riuniti. Il volume curato dalla giornalista musicale Vanna Lovato e dal titolo "Franco Battiato 1965-2007. L'interminabile cammino del Musikante" comprende una discografia commentata album per album, più un'appendice che parla delle attività collaterali di Franco Battiato come regista, pittore e autore/produttore per altri interpreti.

Note di copertina
"Per me esiste solo questa legge: vado avanti per la mia strada. Chi è d'accordo, bene, chi non è d'accordo, bene lo stesso. Se poi viene il successo, tanto meglio".
Sperimentatore coraggioso e imprevedibile. Franco Battiato è da circa quarant'anni uno dei grandi protagonisti della musica italiana. Questo libro ripercorre la sua lunga avventura artistica attraverso l'analisi e il commento della sua discografia: dagli esordi nella canzone commerciale ai dischi sperimentali degli anni Settanta, dalle opere colte ai dischi spirituali degli Ottanta, fino alla più recente svolta rock.
L'indagine si concentra sugli aspetti più squisitamente musicali delle sue composizioni, nel tentativo di catturarne sia i tratti stilistici peculiari che la camaleontica evoluzione nel tempo. Un ritratto a 360 gradi, completato in appendice da un approfondimento sulle sue attività collaterali di pittore, regista cinematografico e autore e produttore per altri interpreti.

Vanna Lovato
è laureata il Lettere moderne, indirizzo musicologo, con una tesi su Fabrizio De Andrè. È pubblicista (Jam, RockFiles, NonSoloCinema), traduttrice e consulente per A. Vallardi Editore della collana "Rough Guides Musica". Dal 2005 è fonotecaria presso il Dipartimento di Musica dell'Università di Padova.


www.editoririuniti.it
Sufismo

La rivista "Sufismo" è un organo di diffusione sulle scienze spirituali islamiche, sotto l'alto patronato della Confraternita Sufi Jerrahi-Halveti in Italia.
"Sufismo" è la prima rivista di questo genere in Italia. Essa è una porta d'ingresso libera per ogni ricercatore che desidera approfondire metodi e conoscenze spirituali.
Ogni numero presenta un tema intorno a cui si svolge l'approfondimento, sia attraverso i testi che appartengono al repertorio della letteratura classica sufi, sia attraverso interviste a maestri o articoli da loro redatti. I temi sono legati alle principali aree di studio: psicologia, poesia, scienza e matematica, medicina, filosofia e arte.
Nei numeri della rivista sono presenti interventi e articoli su Franco Battiato, da sempre molto vicino alla tradizione Sufi.


www.rivistasufismo.it